Producing masks at Chaire Gynai Project in Rome

“In questi giorni in cui viviamo la Fase 2 della pandemia il Progetto Chaire Gynai ha promosso un workshop per la produzione di mascherine coordinato dalla rifugiata Paulina.

Le mascherine sono state richieste da due istituzioni con cui collaboriamo a Roma.

Se da un lato la pandemia crea difficoltà a queste donne, che devono affrontare la disoccupazione, dall’altro favorisce un atmosfera di solidarietà, creatività, sviluppando nuove abilità.

Attualmente nella nostra casa ci sono circa 30 persone, donne migranti e rifugiate con figli minorenni, provenienti da Siria, Nigeria, Uganda, Senegal, Repubblica Democratica del Congo, Camerun, Etiopia e India.

La base della nostra missione è il riscatto della speranza e lo facciamo anche con l’aiuto professionale.”

Se ti trovi a Roma e vuoi ordinare una maschera, scrivi una mail a: assistentesociale.chairegynai@gmail.com

~ Progetto Chaire Gynai, Roma

 


“In these days when we are living Phase 2 of the pandemic, the Chaire Gynai Project has promoted a workshop for the production of masks coordinated by refugee Paulina.

The masks were requested by two institutions with which we collaborate in Rome.

If on the one hand the pandemic creates difficulties for these women, who have to face unemployment, on the other hand it fosters an atmosphere of solidarity, creativity, developing new skills.

Currently in our house there are about 30 people, migrant and refugee women with underage children, from Syria, Nigeria, Uganda, Senegal, Democratic Republic of Congo, Cameroon, Ethiopia and India.

The basis of our mission is the redemption of hope and we do this with professional help.”

If you are in Rome and want to order them, please send an email to: assistentesociale.chairegynai@gmail.com

~  Chaire Gynai project, Roma

Hits: 12

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*